Metodo di lavoro

CRMEDIA utilizza una metodologia collaudata nella progettazione di portali web e nell’esecuzione dei servizi che ruotano al mondo del multimedia.

Questo consente di eseguire i lavori con professionalità e serietà e soprattutto di completarli entro i tempi e il budget previsti con il cliente stesso. E’ importante sottolineare che CRMEDIA privilegia nella scelta delle tecnologie da utilizzare nella progettazione e sviluppo delle proprie applicazioni tutte quelle soluzioni che adottano la filosofia open source.

Qualunque sia la dimensione del progetto, CRMEDIA prevede nello sviluppo e realizzazione di siti web un ciclo di vita con le seguenti fasi:

  • analisi dei requisiti

(lo scopo di questa fase è quella di far emergere le necessità ed i bisogni del cliente, oltre a quella di studiare gli obiettivi che l’azienda deve raggiungere. Dopo una serie di incontri, anche presso il cliente, e delle interviste, viene fatta una proposta commerciale commisurata alla dimensione del progetto, la cui accettazione prevede la firma del contratto e l’inizio dei lavori)

  • progettazione dell’architettura dell’informazione

(dopo aver individuato i requisiti del progetto, viene effettuata la progettazione concettuale logica, attraverso l’identificazione dei contenuti e la loro organizzazione complessiva all’interno dell’applicazione o progetto web)

  • progettazione dell’interazione

(in questa fase viene progettata la capacità di interazione dell’utente con il sito o l’applicazione web, sia a livello di singola pagina che nella struttura complessiva; in particolare, vengono progettate le modalità con cui l’utente potrà interagire con i contenuti e come navigherà all’interno di essi)

  • progettazione dell’interfaccia

(durante questa fase viene progettata l’interfaccia interattiva dell’applicazione multimediale; data la complessità, viene studiata la disposizione fisica dei vari componenti sulla pagina, quali testoimmaginisimboliiconelineespaziature,collegamentipulsanti, con lo scopo di agevolare la comunicazione visiva e rendere accattivante l’aspetto estetico)

  • sviluppo del contenuto

(lo sviluppo dei contenuti è di fondamentale importanza nella progettazione di un’applicazione multimediale; durante questo step di lavoro, come accade anche nelle altre fasi, viene coinvolto il cliente relativamente al reperimento delle fonti, stesura dei contenuti nei vari formati con la relativa calibrazione per il target di utenza dell’applicazione)

  • valutazione dell’usabilità e dell’accessibilità

(oltre alla qualità, un’applicazione multimediale deve rispondere a dei requisiti di usabilità ed accessibilità, talvolta vincolanti come accade nello sviluppo per enti ed istituzioni pubbliche. Per questo motivo, durante questa fase, l’applicazione multimediale o il sito web viene testato in modo che siano rispettati parametri come semplicità d’uso,praticitàintuitività facilità d’apprendimento dell’interfaccia)

  • test

(dopo un processo iterativo durante il quale il cliente approva l’applicazione multimediale, avviene una fase finale di test per verificare il corretto funzionamento delle funzionalità implementate)

  • consegna e istruzione dell’utente

(una volta terminata la fase di test, l’applicazione viene consegnata all’utente, fornendo dettagli sul funzionamento e l’utilizzo attraverso un minicorso)

  • manutenzione ordinaria

(una volta consegnato il progetto  finale, il cliente non viene abbandonato ma viene fornita assistenza secondo diverse modalità concordate).